Gambe

Liposcultura/lifting cosce

Le dismorfie che coinvolgono queste regioni del corpo riguardano la presenza di adiposità localizzate, di rilassamento del tessuto cutaneo e di smagliature. Sono inestetismi spesso coesistenti, che richiedono il ricorso ad una terapia chirurgica integrata per un rimodellamento armonioso e naturale dei profili del corpo.


Liposcultura

 

 

 

 

 

 

 

 

  • Obiettivi Il Lifting alle gambe ha come obiettivo riportare una proporzione ideale tra il busto e il distretto inferiore del corpo. La sola liposcultura viene effettuata in presenza di accumuli adiposi localizzati e concentrati soprattutto nell’esterno ed interno coscia, sulle natiche, all’altezza del ginocchio e sui polpacci. Il lifting coscia viene invece effettuato in presenza di flaccidità e riduzione del tono cutaneo della regione mediale delle cosce. Le due metodiche chirurgiche possono essere anche associate tra di loro laddove siano presenti entrambi gli inestetismi.
  • Intervento  La rimozione del tessuto adiposo in eccesso si ottiene mediante l’azione di una cannula collegata ad un apparecchio aspirante. La cannula viene introdotta nel grasso sottocutaneo attraverso piccole incisioni di 2-3 mm. La durata dell’intervento di Liposcultura varia a seconda delle aree e delle superfici corporee da trattare. Il lifting delle cosce invece è un intervento chirurgico volto ad eliminare l’eccesso cutaneo dalla faccia interna delle cosce ed eventualmente della porzione più interna dei glutei, ridando al tempo stesso tono alla cute interna della coscia. Tale intervento comporta delle incisioni che, partendo dalla regione inguinale raggiungono la faccia interna della radice delle cosce e, procedendo ancora verso dietro, la regione glutea. Attraverso tali incisioni, la cute delle cosce ed eventualmente dei glutei, viene sollevata, stabilmente “ancorata” con suture profonde, e l’eccesso viene eliminato. Laddove la perdita  del tono cutaneo è lieve si provvederà all’asportazione di una piccola porzione di cute eccedente dell’interno coscia (minilifting apicale).
  • Post intervento E’ necessario il ricovero in clinica per uno/due giorni. Al termine dell’intervento viene applicata una guaina che il paziente indosserà per tre/quattro settimane. Verrà sconsigliata l’esposizione diretta al sole delle parti trattate per i primi 30-40 giorni e prescritto un ciclo di 8/10 sedute di linfodrenaggio manuale così da accelerare il processo di riassestamento dei tessuti.
  • Risultati Il risultato dell’intervento chirurgico sarà apprezzabile già nell’immediato postoperatorio, anche se bisognerà attendere il terzo mese per ammirarlo nella sua completezza. Verranno, pertanto concordati ed eseguiti controlli postoperatori a scadenza regolare per valutare il risultato estetico finale.