Otoplastica


Intervento orecchie

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  • Obiettivi L’obiettivo dell’Otoplastica è quello di correggere le orecchie a ventola, comunemente dette “a sventola”, causate da una malformazione di sviluppo di una o di entrambe le cartilagini del padiglione auricolare.
  • Intervento L’operazione consiste nell’effettuare un’incisione retroauricolare e nella rimozione di una piccola losanga di cute nel parte posteriore del padiglione auricolare. In questo modo la cartilagine risulta più esposta e potrà essere rimodellata e ridefinita secondo necessità. Infine si procede con il ripristino della normale curvatura dell’antelice e con la correzione della extra rotazione della conca, ripristinando il normale angolo tra l’orecchio e l’osso mastoideo. L’intervento è relativamente semplice e realizzato in anestesia locale con sedazione in regime di day hospital.
  • Post intervento I punti di sutura vengono tolti dopo 8-10 giorni dall’intervento. Una medicazione compressiva viene tenuta nei  2 giorni successivi all’operazione. Sarà necessario, per mantenere il modellamento ottenuto, indossare una fascia elastica per 30/40 giorni, a cui seguirà la ripresa delle normali attività sportive. Il risultato dell’intervento chirurgico sarà apprezzabile già nell’immediato post operatorio e per una o due settimane le orecchie presenteranno un leggero gonfiore.
  • Risultati La cartilagine viene rimodellata secondo una conformazione fisiologica e riposizionata nella corretta sede anatomica, garantendo risultati soddisfacenti e stabili nel tempo.
    Le cicatrici non saranno visibili poiché nascoste nella piega retoauricolare.